Integratori alimentari di ferro: carenza, benefici e dosi per arricchire i nutrienti ferrosi

Ti senti insolitamente stanco e svuotato sia fisicamente che mentalmente? Pensi di essere più incline alle aggressioni esterne, in particolare alle malattie invernali? È possibile che tutto ciò sia dovuto alla mancanza di ferro. Infatti, se non mangi abbastanza carne o legumi, o se sei in un momento della tua vita in cui il tuo corpo è più avido di ferro (specialmente durante l'adolescenza o durante la gravidanza), gli integratori alimentari durante la gravidanza possono essere anemici. Sono molto importanti

Le carenze di ferro sono molto comuni in Francia e fortunatamente è abbastanza facile rimediare prendendo un integratore alimentare di ferro. O semplicemente riequilibrando la tua dieta. Perché fare così tanto sforzo per un minerale semplice? Bene, semplicemente perché la tua assenza può avere conseguenze molto spiacevoli e persino pericolose per la tua salute.

Oggi facciamo il punto dell'importanza del ferro per il corpo umano. E come diagnosticare e compensare l'anemia o l'eccesso di ferro il più rapidamente possibile.

Perché il ferro è così importante per la salute?

Il motivo principale per evitare la carenza di ferro è che svolge un ruolo molto importante nel funzionamento del corpo umano. Innanzitutto si trova nel nostro sangue, e più particolarmente nei globuli rossi. Pertanto, permetterà all'ossigeno di essere trasportato alle cellule del corpo. Questo è anche il motivo per cui gli atleti prestano molta attenzione al loro apporto di ferro, perché è essenziale per lo sviluppo muscolare. Permette anche di produrre adenosina trifosfato (o ATP), che fornisce al corpo energia aggiuntiva e aumenta la crescita cellulare.

Il problema è che il nostro corpo non può sintetizzare il ferro da solo. Pertanto, è costretto a cercarlo nella sua dieta. Tuttavia, la natura è ben fatta perché se le tue riserve di ferro diminuiscono, il tuo corpo aumenterà immediatamente il suo tasso di assorbimento per assimilarlo meglio. E viceversa: questo ti consente di proteggerti da una possibile carenza, ma anche da un eccesso dannoso di ferro.

In effetti, recenti studi sul ruolo del ferro nel corpo hanno fatto luce sul fatto che il nostro corpo aveva pochissimi mezzi per eliminare questo oligoelemento. Questo spiega perché è facile accumularlo nel nostro corpo. E potrebbe causare alcuni disturbi.

Carenza di ferro ed eccesso: come identificarli?

Quando parliamo di ferro, quindi, evochiamo la possibilità di soffrire di un deficit (questo si chiama anemia), ma anche di un eccesso. Qui spieghiamo come identificare queste due situazioni, per rimediare rapidamente.

I diversi tipi di anemia.

Esistono diverse forme di carenza di ferro:

  • I tuoi depositi di ferro (o livelli di ferritina) sono troppo bassi, ma puoi ancora assumere abbastanza ferro nella tua dieta;
  • Non stai consumando abbastanza ferro per aiutarti a costruire i globuli rossi. Di conseguenza, il tuo corpo è costretto a ricorrere alle sue riserve, senza essere in grado di misurare la tua anemia;
    anemia sideropenica: non hai abbastanza ferro nel sangue per produrre globuli rossi. Pertanto, saranno più piccoli del normale e il loro contenuto di emoglobina sarà anormalmente basso. Pertanto, i tuoi tessuti non saranno sufficientemente ossigenati, il che diagnosticherà chiaramente la tua anemia.

Se si sospetta l'anemia, prestare attenzione ai seguenti sintomi:

  • sei insolitamente stanco;
  • pallido,
  • ti manca il respiro;
  • emicrania e vertigini;
  • palpitazioni cardiache;
  • i tuoi capelli sono secchi e fragili;
  • la lingua e la bocca sono doloranti e gonfie;
  • Hai la sindrome delle gambe senza riposo.

Ferro in eccesso

Un eccesso di ferro può anche essere pericoloso per la salute e, in particolare, causare disturbi cardiovascolari. Studi recenti (condotti nel 1990) hanno dimostrato che troppo ferro nell'organismo aumenta il rischio di infarto. Questo è anche il motivo per cui, anche se il ferro è essenziale per una buona salute (soprattutto a causa della sua azione antiossidante), dobbiamo attenerci all'apporto nutrizionale raccomandato. E non essere troppo geloso.

Secondo gli scienziati, un'eccessiva presenza di ferro nel sangue può anche causare diverse sindromi metaboliche e aumentare le possibilità di contrarre determinati tipi di diabete e cancro. Di conseguenza, è molto importante non consumare troppo ferro se si desidera evitare l'obesità, l'insulino-resistenza o ipertensione e iperlipidemia.

Quindi fai attenzione ai seguenti sintomi che possono indicare un eccesso di ferro (o emocromatosi):

  • affaticamento cronico
  • dolore alle mani e alle articolazioni;
  • angoscia morale o psicologica;
  • una goccia nella tua libido;
  • Segni marroni sulla pelle.

Come ottenere ferro dalla tua dieta?

Quando ci manca il ferro e poiché il nostro corpo non lo produce da solo ma lo estrae dalla nostra dieta, è meglio riequilibrare la sua dieta. Pertanto, devi semplicemente aumentare il consumo di cibi ricchi di ferro.

La sua fonte principale nella nostra dieta è la carne, in particolare i visceri quando è rossa (come carne di manzo, fegato, agnello o salsiccia di sangue). Ma tutte le fonti di proteine ​​animali sono generalmente vere miniere di ferro, compresi pesci e molluschi (come vongole o ostriche) o uova.

Tuttavia, anche vegetariani e vegani possono trovare ferro in alcune piante, in particolare nei legumi e nei legumi (fagioli, lenticchie, ceci, ecc.). Alcune verdure sono anche eccellenti fonti di ferro, tra cui:

  • spinaci
  • salsificar
  • melanzane,
  • indivia,
  • soia

Per coloro che non mangiano carne, il tofu è anche un ferro eccellente. Come le microalghe che includono spirulina, clorella o persino klamath. I cereali possono essere preziosi alleati, soprattutto quando sono interi (come riso integrale o pane integrale. Tuttavia, alcuni alimenti dovrebbero essere evitati perché rendono difficile per il tuo corpo assimilarli (latticini, caffeina e teina in particolare). Vitamina C, d'altra parte, avrà l'effetto opposto (e quindi ricercato).

Riassumendo

Puoi fare rifornimento di carburante:

  • resti
  • carne rossa (manzo, agnello)
  • pesce (almeno due o tre volte a settimana;
  • legumi e noci;
  • alghe
  • cacao (purché sia ​​almeno il 70%).

Omeopatia e integratore alimentare di ferro: i modi più efficaci per prevenire la carenza

Puoi anche prevenire l'anemia prendendo un integratore alimentare di ferro o affidandoti all'omeopatia.

Omeopatia per ricaricare il ferro

L'omeopatia può essere un buon modo per ricaricare i tuoi negozi di ferro. Ad esempio, puoi prendere Ferrum Metallicum (al ritmo di 5 capsule al giorno per due mesi). Ciò ti consentirà di combattere rapidamente la fatica e gli altri sintomi dell'anemia.

D'altra parte, se ti manca il ferro perché hai perso molto sangue, è preferibile rivolgersi a China Rubra (5 capsule per un periodo di 1 mese, quando mangi un massimo di cibi ricchi di ferro in parallelo).

Puoi anche prendere l'arnica durante le mestruazioni se l'abbondanza ti spiega che soffri di anemia. In questo caso, dovresti assumere 5 capsule, 3 volte al giorno durante il tuo ciclo mestruale.

Integratori alimentari ricchi di ferro

Puoi anche trovare facilmente integratori di ferro nelle farmacie, nei negozi biologici o online. In forma di capsule o estratto acquoso, vengono assunti quotidianamente per 1 o 2 mesi. Fare attenzione a rispettare le dosi per evitare l'eccesso di ferro che sarà dannoso per la salute. Anche i concentrati di succhi di frutta o verdura sono una buona opzione, soprattutto perché il corpo umano li tollera più facilmente.

Farmaci da prescrizione per l'anemia.

Se la tua anemia è stata diagnosticata da un medico (cioè dopo un esame del sangue e i livelli di ferritina ed emoglobina sono pericolosamente bassi), riequilibrare la dieta e gli integratori di ferro non sarà sufficiente. .

Pertanto, il medico può prescrivere dosi terapeutiche di ferro, che si presenta sotto forma di compresse. Il più utilizzato è Tardyferon (che viene rimborsato per la sicurezza sociale) e richiede più di un mese. Il problema è che non è sempre ben tollerato dal corpo umano. Provoca molti effetti collaterali, specialmente digestivi (diarrea, costipazione, ecc.).

In questo caso, ci sono alternative, comprese le iniezioni. Tuttavia, dovrai andare in ospedale per riceverli.