Tè Verde, la Bevanda Esotica con Virtù Terapeutiche!

0
223

Il tè verde è stato spesso associato alla salute e gode tuttora di una reputazione quasi di “super-cibo” poiché negli ultimi anni studi scientifici hanno evidenziato i suoi poteri nella lotta contro diverse malattie, comprese quelle relative alla tratto digestivo.

Se l’umanità è stata in grado di condividere un drink attraverso i secoli, è il tè che viene in cima alla lista. Tutti conoscono il tè, sia nero che bianco o verde. Indipendentemente dal colore, questa bevanda può riscaldare o rinfrescare, dissetare e purificare il corpo, ed è l’oggetto di un vero momento di relax e condivisione.

Il tè verde, oltre ad essere la bevanda tradizionale in Giappone e in Cina, ha effetti significativi sulla perdita di peso che ha attirato gli occidentali. Quest’ultima, fino ad anni recenti, preferiva ancora solo il tè nero, mentre vi è una grande differenza nella consistenza e nel gusto tra tè fermentato e tè verde che non ha subito ossidazione. Pronto ad accompagnarci per scoprire i segreti del tè verde?

Carta D’identità del Tè Verde

Nome scientifico: Camellia sinensis.
Nomi comuni: Tè, tè verde. 
Nomi cinesi: Cha (tè), lu cha (tè verde).
Classificazione botanica: Famiglia dei Théacées.
Forme e preparati usuali: Foglie da infondere, polvere, capsule.

Tè Verde, Come si Ottiene?

Il tè verde, come i suoi molti “cugini”, proviene dallo stesso albero: Camelia Sinesis o arbusto di tè. I diversi colori del tè sono il risultato del processo di essiccazione, poiché il tè fresco difficilmente esiste. Infatti, le foglie di tè, una volta raccolte devono essere lavorate per mantenere la loro composizione, il loro gusto e, soprattutto, per essere trasportate lontano dal loro luogo di coltivazione. Migliaia di chilometri saranno coperti prima di arrivare sui nostri tavoli.

Il tè bianco, rosso, Earl Grey, nero e verde subiscono processi diversi che alla fine danno i colori e le trame specifici di ciascun tè. Il tè verde viene trattato con cura per prevenirne l’ossidazione e mantenere questo bellissimo colore verde. Ecco le diverse fasi speciali per ottenere alla fine questa preziosa bevanda alleata della salute.

Essiccazione

Le foglie di tè appena raccolte sono sparse su cestini di bambù poco profondi sotto il sole. Ma questo metodo tradizionale e autentico richiede una certa conoscenza per controllare il tempo di asciugatura, il contenuto di umidità delle foglie e prevenire un inizio di fermentazione.

L’essiccazione industriale è consigliata per quantità molto grandi. Succede in forni o usando essiccatori. Tuttavia, fortunatamente per noi, anche su scala industriale, la qualità del tè è preservata.

Appassimento

Questo passaggio è essenziale per distruggere gli enzimi della fermentazione. Consiste nel far passare i fogli sotto il vapore per renderli malleabili e facilitare così la loro manipolazione.

Rotolamento

Il rotolamento delle foglie di tè è fatto a mano, che richiede una forza lavoro esperta per dare questa tipica forma di tè verde.

Essiccazione

Quest’ultima fase del processo consiste nel rimuovere l’umidità dalle foglie che contengono solo il 5% di acqua. Le foglie vengono poi lasciate riposare e poi confezionate come foglie o schiacciate per dare la polvere di tè verde spesso venduta come tè Matcha. Oppure in forma di capsule come integratore alimentare, da solo o con altri ingredienti naturali, spesso allo scopo di trattare problemi di sovrappeso.

Quali Virtù Sono Attribuite al Tè Verde?

Il tè verde non è più da presentare. I suoi benefici per la salute sono riconosciuti ovunque, e in particolare dalla comunità scientifica, che ha condotto dozzine di studi sul tè verde nella prevenzione e nel trattamento delle malattie croniche, metaboliche e tumorali. La sua ricchezza di antiossidanti lo rende un ingrediente importante nella lotta contro diverse malattie.

Il tè verde è noto per la sua capacità di prevenire le patologie che si sviluppano con l’invecchiamento del corpo e delle sue cellule. Gli antiossidanti che contiene partecipano attivamente alla neutralizzazione dei radicali liberi, preservando così la giovinezza degli organi interni. L’elenco delle azioni mediche in cui è coinvolto il tè verde è impressionante, eccone alcune:

  • Prevenzione di alcuni tumori, gli studi sono ancora in corso per verificare la modalità di azione delle molecole di tè sull’inibizione dello sviluppo del tumore e proporre il metodo migliore per integrare il tè verde nell’arsenale terapeutico contro il cancro.
  • Regolazione dei livelli di colesterolo nel sangue abbassando il colesterolo cattivo e i trigliceridi;
  • Prevenire il deterioramento cognitivo nella malattia di Alzheimer contribuendo a mantenere la vivacità della mente;
  • Riduzione del livello di stress e aiuto con il rilassamento;
  • Riduzione della pressione sanguigna
  • Aumento del dispendio energetico, perdita di peso, in particolare grasso addominale;
  • Miglioramento della densità ossea, specialmente nelle donne in menopausa.

La Composizione del Tè Verde

Il tè verde è un’incredibile fonte di molecole antiossidanti, vitamine, minerali e aminoacidi. Più di 400 composti chimici attivi sono stati trovati nel tè verde. Non sorprende quindi che grazie a questa ricchezza, possa essere coinvolto in così tanti processi terapeutici. Le molecole più rappresentate e studiate sono:

Polifenoli:

I più importanti sono le catechine, meglio conosciute come EGCG. Questa stessa molecola è presente nell’uva e nel cacao e ha un notevole potere antiossidante. Gli esperimenti dimostrano che le catechine sono 25 volte più potenti della maggior parte delle vitamine. Questo è ciò che rende il tè verde un richiamo alla giovinezza per il corpo. Oltre a questa azione contro i radicali liberi, le catechine hanno un potere termogenico, cioè provocano un maggiore dispendio energetico.

L-Teanina:

È un amminoacido che ha la capacità di penetrare facilmente le cellule cerebrali. La sua azione è quindi facilitata e diretta sul comfort mentale. Attraverso una serie di reazioni a catena, la L-Teanina alla fine stimola la produzione di serotonina e dopamina, entrambi neurotrasmettitori così essenziali per il corretto funzionamento del cervello. Interviene nella regolazione dell’umore, dell’appetito e della sensazione di sazietà. Pertanto, capiamo meglio perché il tè verde offre una sensazione di benessere psicologico accoppiato con una moderazione di appetito.

Tannini:

Parte dei polifenoli conferisce al tè carattere e profondità. Sono responsabili del gusto amaro e del potere astringente del tè e del suo colore.

Caffeina:

È la stessa molecola della caffeina, ma nel tè si chiama theine. La sua concentrazione è meno importante, ma la sua modalità di azione è leggermente diversa. Nel caffè, il rilascio è veloce così come l’azione stimolante che si ottiene dopo 2 ore. Mentre la teina, essendo coniugata con i tannini, ha un rilascio più graduale durante 6-8 ore, pur avendo un’azione delicata. Questo è il motivo per cui il tè non causa nervosismo e ancor meno una sensazione di mancanza come con il caffè. D’altra parte, agisce allo stesso modo sulla combustione dei grassi, favorendo così la perdita di peso mediante lipolisi.

Benefici del Tè Verde Nella Perdita di Peso

Il tè verde contribuisce alla salute generale attraverso le sue molecole antiossidanti. Il suo contributo alla perdita di peso è scientificamente provato da studi su animali con obesità. Sugli umani, i risultati sono variabili ma tendono a confermare la sua azione sulla combustione dei grassi e l’aumento del dispendio energetico.

Gli studi più conclusivi sono stati condotti in Giappone e hanno comportato una diminuzione del grasso addominale con un controllo del livello di colesterolo cattivo e, come bonus, una stabilizzazione della pressione sanguigna.

Le molecole coinvolte in questo processo sono le teine ​​e le catechine che hanno la capacità di ridurre il grasso immagazzinato nel corpo, così come le teofilline che sono vicine ai composti della caffeina che hanno un’azione diuretica e sono coinvolti nell’eliminazione di tossine.

La straordinaria ricchezza del tè verde nelle molecole antiossidanti aiuta a migliorare le difese del corpo contro le ingiurie del tempo, compresa la graduale installazione di grasso intorno alla vita e agli organi interni. Il consumo regolare di tè verde contribuirebbe a prevenire tutti questi fenomeni. Quindi, bere il tè verde aiuta a stabilizzare il peso e prevenire l’obesità e ad indossare uno stomaco piatto, a condizione ovviamente che il resto della dieta faccia parte dello stesso approccio: sano ed equilibrato.

In che Modo Consumi il Tè Verde?

Il tè verde può essere consumato in modi diversi. Senza voler imitare i giapponesi oi cinesi che stanno realizzando una vera cerimonia piena di significato e rispetto per le tradizioni ancestrali, è comunque importante rispettare un minimo di regole per avere il meglio del tè verde. È importante fare attenzione a non distruggere le sue molecole attive con acqua troppo calda o un tempo di preparazione troppo lungo.

Per essere sicuri di avere il tè verde nella tazza, è consigliabile utilizzare le foglie sfuse in scatole, piuttosto che sacche per infusione che contengono poche foglie con spesso additivi o aromi che non avere interesse

L’altra forma di tè verde è quella della polvere, spesso chiamata tè matcha. Tuttavia, assicurati di avere il marchio giusto a portata di mano. Questo tè è rinomato per la sua qualità ed è apprezzato durante le cerimonie del tè giapponese.

Il erbe tè verde sono ottenuti da circa 2 a 4 grammi per tazza, e versando acqua a circa 80 °, molto calda ma non bollente. Dovrebbe essere lasciato in infusione da 3 a 5 minuti, non di più e basta: la bevanda è pronta! Puoi mangiare una media di tre tazze al giorno.

Infine, le capsule di tè verde sono raccomandate per le persone che non vogliono ber e 3 o 4 tazze di tè verde al giorno per assicurarsi di avere dosi adeguate di antiossidanti.

Quale Dose di Tè Verde e Quali Effetti Collaterali?

Il tè verde è una bevanda salutare e si può bere tutto il giorno. Le uniche precauzioni sono le persone sensibili alla caffeina il cui sonno può essere interrotto. In questo caso, sarà necessario fare attenzione a consumare il tè verde durante la prima metà della giornata.

Le donne in gravidanza e in allattamento possono aspettare un po ‘prima di tornare al loro tè verde. Questa è una precauzione valida per qualsiasi prodotto che contenga molecole attive.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here