Picolinato di Cromo, L’ingrediente per Perdere Peso!

0
300

Gli integratori alimentari di alta qualità contengono spesso cromo picolinato nella loro formula. Questo oligoelemento è correlato al corretto funzionamento del metabolismo, della perdita di peso e del guadagno muscolare tra gli atleti.

Per conoscere tutti i benefici di questo minerale e sapere come agisce davvero, bisogna prima capire il suo funzionamento naturale. Il cromo è una sostanza essenziale in varie reazioni del corpo e faremmo meglio a conoscerlo meglio.

Picolinato di Cromo, che Cos’è?

Prima di essere famoso nelle formule per prodotti dimagranti o sportivi, il cromo è principalmente un mineralenaturalmente presente nel corpo umano. Già conosciuti da più di 2 secoli, le sue proprietà sono state chiarite negli anni 50. Tuttavia, ci sono diverse aree grigie che riguardano tutte le sue proprietà e il suo ruolo nelle varie reazioni metaboliche degli organismi.

Le dosi di cromo nel corpo sono così piccole da essere rilevate sotto forma di tracce. Ma queste micro quantità di solito sono sufficienti per garantire la funzione del cromo. Con l’età, ci si può aspettare una carenza di cromo, ma rimane raro. Tuttavia, quando il corpo inizia ad accumulare quantità significative di zucchero nel sangue, a causa della resistenza all’insulina, può essere suggerito che la causa sarebbe una carenza di cromo.

La forma commercializzata di cromo contiene acido picolinico. È per questo motivo che si chiama cromo picolinato, che è una forma biologica che porta tutti i benefici del cromo. Esistono tuttavia forme tossiche di cromo, utilizzate piuttosto nell’industria.

Fonti di Cromo Nella Dieta

Molti alimenti sono una buona fonte di cromo picolinato. Ad esempio, il lievito di birra è considerato un superalimento a causa della sua ricchezza in diversi nutrienti: il cromo è uno di questi. I cereali integrali e le verdure verdi forniscono anche una buona dose di questo oligoelemento.

C’è anche una buona quantità di cromo in prodotti di origine animale, principalmente nel fegato e nel tuorlo .

Come Funziona il Picolinato di Cromo?

Nel corpo, il cromo ha un importante ruolo fisiologico e primordiale. È grazie a lui che l’insulina può svolgere il suo ruolo di regolazione del livello di zucchero nel sangue. Questa funzione è essenziale per evitare malattie metaboliche come diabete, ipertensione, problemi ai reni causati dal diabete e una moltitudine di altre malattie che sono scatenate da diabete scarsamente controllato.

Per controllare i livelli di zucchero nel sangue, l’insulina trasporterà la molecola di glucosio alle cellule. Ci sono recettori sulle membrane cellulari che riconoscono l’insulina e consentono di portare il glucosio all’interno della cellula per un uso successivo per il fabbisogno energetico. I ricercatori hanno scoperto che è il cromo che consente di riconoscere l’insulina dai recettori cellulari.

Immagina la cellula come una porta chiusa: l’insulina viene a bussare a questa porta, è il cromo che è la chiave per aprirlo e consentire di ricevere il pacchetto rappresentato dal glucosio. Quindi, il cappio viene chiuso e lo zucchero si trova all’interno della cellula, invece di rimanere libero nel sangue e causare danni in caso di aumento della concentrazione. Questa funzione ha fatto guadagnare a Chromium il soprannome di cofattore dell’insulina, un compagno di viaggio in un certo senso, ma soprattutto un buon compagno!

Il coinvolgimento del cromo nel metabolismo del glucosio aiuta indirettamente a prevenire lo stoccaggio dei grassi, poiché lo zucchero viene utilizzato dalle cellule invece di dare origine a una conversione in grasso. Questo è ciò che si osserva in caso di insulino-resistenza.

I Benefici del Cromo Picolinato

Il cromo svolge un ruolo chiave nel metabolismo degli zuccheri e dei lipidi. È raccomandato per la perdita di peso e il guadagno muscolare negli atleti. Tutte queste proprietà non sono pienamente confermate, e il cromo suscita ancora l’interesse dei ricercatori a confermare o meno queste azioni.

Controllo del Diabete di Tipo 2

Il ruolo fisiologico del cromo è di partecipare alla regolazione del glucosio nel sangue; la sua azione è essenziale per la macchina rimane ben levigato.

Da questa naturale azione al cromo, i ricercatori hanno pensato che un’assunzione di cromo potesse aiutare a risolvere i problemi dei diabetici promuovendo l’uso del glucosio e diminuendo la sua concentrazione nel sangue. L’invecchiamento cellulare provoca una forma di resistenza del tessuto all’insulina. Anche se è disponibile una buona dose di insulina, non può svolgere la sua funzione a causa di questo fenomeno di resistenza.

Recentemente, i ricercatori hanno dimostrato una relazione tra la stimolazione del cromo picolinato su un enzima coinvolto nel metabolismo dello zucchero, i meccanismi e le conclusioni sono ancora in corso.

Riduzione del Colesterolo

Il cromo agisce sul metabolismo dei lipidi nel sangue. Riduce il tasso di colesterolo cattivo responsabile della formazione di depositi sulle arterie, che può causare gravi danni al sistema cardiovascolare. D’altra parte, il cromo aumenta leggermente il livello di colesterolo buono, che è di per sé protettivo delle arterie.

Questo ruolo nella prevenzione cardiovascolare è in fase di validazione. I ricercatori hanno scoperto che le persone che hanno alti livelli di colesterolo cattivo e grassi calcificati sulle arterie hanno livelli molto bassi di cromo sanguigno.

Azione Sulla Perdita di Grasso e Guadagno Muscolare

il cromo, agendo sulla sensibilità all’insulina e aumentando l’uso di zucchero, previene la conservazione dei grassi. Se il corpo ha bisogno di una fonte di energia, si rivolge preferenzialmente ai grassi che stanno per essere bruciati. Inoltre, il cromo è attribuito ad un effetto termogenico che aumenta il metabolismo basale.

È lo stesso effetto del rilascio di energia che rende possibile la produzione di muscoli, quando il cromo interviene nella termogenesi dopo aver usato i grassi come substrato. Questi effetti combinati contribuiscono ampiamente al miglioramento della silhouette in cui il grasso viene utilizzato per alimentare la produzione muscolare.

In altre parole, è possibile essere in grado di perdere peso grazie al cromo, senza aspettarsi perdite spettacolari. Infatti, bruciando più grassi per alimentare la massa muscolare aiuta a scolpire la silhouette e sembrare più sottili. Per questo motivo, la presenza di cromo negli integratori dimagranti aiuta ad aumentare la combustione dei grassi e fornisce altri componenti con una reale assistenza per consentire una significativa perdita di peso.

Il cromo sarebbe anche un moderato controllore dell’appetito. Migliorando la sensibilità dell’insulina, stimolerebbe la sensazione di pienezza ed eviterebbe di mordicchiarla che spinge a mangiare troppo zucchero a causa di picchi di insulina incontrollati.

Perché Mettere il Cromo Picolinato in Integratori Dimagranti?

Il cromo picolinato consente di svolgere tutte le funzioni fisiologiche attribuite al cromo, avendo una buona biodisponibilità. Le pillole dimagranti più famose ed efficaci contengono una dose adeguata di cromo picolinato nella loro formula, spesso ricca di altri ingredienti che promuovono la perdita di peso. La presenza di cromo picolinato funzionerà in sinergia con altri composti per favorire questa perdita di peso. Altre marche offrono il cromo picolinato da solo. In questo caso, è principalmente inteso a migliorare il controllo della glicemia soprattutto in caso di sindrome pre-diabetica.

Dosi ed Effetti Collaterali del Cromo Picolinato

Essendo un oligoelemento, le dosi di cromo necessarie per il corretto funzionamento del corpo sono molto piccole, quasi infinitesime! Sono misurati in microgrammi. La dose massima raccomandata è di circa 200 microgrammi, ovvero ⅕ di un grammo. Il cromo picolinato non causa problemi in caso di sovradosaggio, in caso di consumo eccessivo, perché solitamente il corpo si sbarazza di cromo in eccesso senza problemi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here