Chitosano: consigli su una fibra potenzialmente pericolosa?

Il chitosano (che dovrebbe essere pronunciato “kitozano”) viene estratto dai crostacei (come i gamberi). Questa fibra è composta da sostanze (particolarmente idrosolubili) che il nostro corpo non è in grado di digerire e, quindi, funziona specificamente come cellulosa.

Questo è esattamente ciò che darà a questo superfood le sue proprietà dimagranti. Pertanto, si trova in molti integratori alimentari che dovrebbero aiutarti a sbarazzarti dei chili in più. Infatti, unendo gli acidi grassi nell'intestino, faciliteranno la loro combustione ed eliminazione.

In questo articolo, spiegherò più specificamente come funziona il chitosano. Ma anche i suoi numerosi vantaggi, come consumarlo e dove trovarlo?

Una piccola storia di chitosano.

A differenza della maggior parte dei super alimenti che presentiamo in Place au Peuple, le proprietà terapeutiche del chitosano sono state recentemente conosciute. In effetti, era precedentemente utilizzato solo per realizzare prodotti cosmetici o abbigliamento. Tuttavia, dopo numerose ricerche mediche, ora sappiamo che ha molti benefici per la nostra salute.

Per iniziare, abbiamo iniziato a utilizzare il chitosano come veicolo. Cioè, un supporto per contenere farmaci o altre forme di trattamento (come vaccini o geni / antigeni). Ad esempio, il chitosano si trova in capsule in modo che il principio attivo possa raggiungere il suo obiettivo (un organo particolare).

composizione

Esistono diverse sostanze attive nel chitosano, che includono:

  • Polisaccaride: originata dalla chitina, questa sostanza ha la particolarità di intrappolare il grasso e promuoverne l'eliminazione. Per ottenere buoni risultati, il tuo chitosano deve contenere almeno il 90% di chitina (anche ricca di sodio e idrossido di potassio) se vuoi che sia efficace.
  • aminoacidi: il chitosano contiene anche copolimeri di glucosamina e N-acetilglucosamina. Questi sono zuccheri amminici che aiutano a formare e riparare la nostra cartilagine. Agiranno anche come solventi che ripareranno il tessuto.

Il chitosano si trova principalmente nel guscio dei crostacei (come gamberetti, granchi, calamari ma anche aragosta). Quindi, consumato come polvere, sarebbero necessari circa 20 kg di guscio per produrre 1 kg di chitosano terapeutico.

I benefici del chitosano

Il chitosano ha molti benefici per il nostro corpo. Ecco i principali.

Trappola per grassi

Il chitosano rimuove i lipidi che consumiamo, specialmente negli alimenti molto grassi. In realtà, dissolverà i nostri depositi di grasso, specialmente nell'addome e nei fianchi. Pertanto, è un buon modo per trovare uno stomaco più piatto.

Regola i livelli di zucchero e carboidrati.

Il chitosano agisce anche su zuccheri e carboidrati, che ti permetteranno di catturare e quindi eliminare prima che il tuo corpo li assimili. Pertanto, è un prezioso alleato per le persone che vogliono perdere peso, soprattutto se hai una dieta ricca di prodotti ricchi di energia (come le bevande sportive, ad esempio).

Ridurre il colesterolo cattivo

Se hai il colesterolo cattivo o vuoi aumentare il livello di colesterolo nel sangue, puoi usare il chitosano. Quest'ultimo agisce anche sulle molecole di grasso e sugli acidi grassi a cui si legherà. Quindi servirà da veicolo per espellerli sullo sgabello.

Taglia la fame

Alla maniera degli effetti di konjac o lampone chetoni, il chitosano ha anche proprietà filmogene. Ciò significa che ci vorrà una consistenza viscosa a contatto con altri nutrienti nello stomaco e diventerà un gel. Se vuoi perdere peso, questa è un'ottima notizia perché, oltre a proteggere il tuo sistema digestivo, questo gel lo riempirà in modo naturale e, quindi, regolerà l'appetito. Puoi ridurre in modo più efficace l'apporto calorico giornaliero.

Abbassamento della pressione sanguigna

Il chitosano è anche molto efficace nella regolazione della pressione sanguigna. In realtà, quest'ultimo tenderà ad aumentare se si consuma molto sale. Agirà assorbendo gli ioni cloruro nell'intestino ed eliminandoli.

Migliora la funzionalità epatica

Il tuo fegato non è generalmente un grande fan dei lipidi, poiché questi impediranno il suo corretto funzionamento. Eliminandoli, il chitosano ti permetterà di aumentare le funzioni epatiche e, in particolare, la secrezione biliare, la purificazione e la disintossicazione del fegato. È anche un eccellente alleato naturale per metabolizzare i carboidrati, i grassi e le proteine ​​in modo più efficiente.

Rafforzare le difese immunitarie

Il chitosano stimola il sistema immunitario e ha gli stessi benefici della curcuma, soprattutto consentendo al corpo di produrre più ossido nitrico o macrofagi. In realtà, questi distruggeranno le particelle estranee al tuo corpo.

Pertanto, è un eccellente vasodilatatore naturale, che migliorerà l'ossigenazione del tuo corpo e ti consentirà di ridurre i rischi di aterosclerosi.

Il chitosano funge anche da potente scudo contro i virus. Ti protegge da parassiti, batteri e micosi, ma anche da invasioni virali. Si lega anche ad organismi mortali come la salmonella e li inibisce prima che possano moltiplicarsi nel tuo corpo.

Regola il tuo metabolismo

Il chitosano regola il metabolismo, in particolare calcio e oligoelementi. Facilita anche il trasporto di principi attivi e nutrienti contenuti nella nostra dieta. Pertanto, si raccomanda di stimolare il sistema digestivo ed eliminare più facilmente i metalli pesanti.

Rigenera le cellule

Il chitosano è anche un eccellente rigeneratore di cellule, che può essere interessante se si ha la necrosi. Ma anche semplicemente dall'età adulta, perché è un'ottima soluzione contro l'invecchiamento naturale delle cellule.

Gli effetti collaterali del chitosano

Come abbiamo appena visto, il chitosano ha molte proprietà. Pertanto, può essere efficace in diverse situazioni e ottenere un'ampia varietà di risultati. Ecco i principali:

Contro le cicatrici

Il chitosano è un elemento facilmente biodegradabile e biocompatibile che può essere molto efficace dopo un intervento medico. Quindi servirà da medicazione naturale e faciliterà la guarigione della tua ferita. Dovrebbe anche essere risolto in meno di un mese, secondo gli ultimi studi in Giappone.

Per capelli sani

Se vuoi ripristinare i tuoi capelli con un po ‘di flessibilità, c'è una soluzione molto semplice. Infatti, essendo quest'ultimo un eccellente agente filmogeno, creerà protezione per il cuoio capelluto e ne migliorerà le proprietà meccaniche.

È anche un eccellente agente idratante, che li nutrirà in profondità. Pertanto, si trova in molti prodotti per la cura dei capelli, ma anche per la pelle.

Definire i muscoli

Se fai bodybuilding, il chitosano è un ottimo integratore durante i periodi di siccità. Non solo ti permetterà di ridurre la massa grassa, ma anche di definire i muscoli. È anche un buon modo naturale per aumentare le prestazioni fisiche e migliorare l'elasticità della pelle.

Prevenire le malattie cardiovascolari e cerebrali

Il consumo regolare di chitosano può aiutarti a far fronte alle malattie causate dall'eccesso di grasso. È quindi il caso di disturbi cardiovascolari, ma anche cerebrali.

Prevenire i tumori

Come abbiamo visto, il chitosano migliora il rinnovamento cellulare. Ma combatte anche le cellule invasive che sono dannose per il corpo. Pertanto, è raccomandato come integratore per il trattamento del cancro o di un tumore maligno.

Rigenera il tessuto osseo

Rendendo il calcio più biodisponibile nel tuo corpo, il chitosano promuoverà la rigenerazione del tessuto osseo. Considerato un polimero naturale, aumenta la ricostruzione ossea, soprattutto dopo una frattura o qualsiasi altro incidente.

Pertanto, si trova nella composizione di alcuni farmaci, e in particolare nelle microcapsule.

dosaggio

Il chitosano è di solito sotto forma di integratore alimentare (polvere o capsula). In generale, il nostro consiglio sarà sempre di rispettare la dose indicata dal produttore. Ma dovresti comunque tenere presente che una dose giornaliera, a seconda delle tue esigenze e del tuo peso, sarà compresa tra 3 e 6 grammi. Dividi questa dose in due dosi. Il trattamento può durare da 1 a 2 mesi.

Preferibilmente prendere il chitosano prima di mangiare (circa 15 minuti prima di mangiare) e accompagnato da un bicchiere d'acqua. Ciò gli consentirà di dissolversi meglio nello stomaco, ma anche di attivare il suo effetto soppressore dell'appetito.

Acquista chitosano

Come abbiamo appena visto, puoi acquistare il chitosano in diversi modi. Inizialmente, si presenta in polvere, ma per un uso più semplice, lo troverai anche in compresse o capsule.

Qualunque cosa tu scelga, dovresti stare attento con la composizione dell'integratore alimentare che scegli (e varierà da un riferimento all'altro). A partire dalla sua concentrazione di deacetilazione, che dovrebbe essere superiore all'89%. Guarda anche il suo peso molecolare. Gli integratori in cui sarà più debole saranno di migliore qualità.

Si consiglia inoltre di concentrare le capsule che combinano il chitosano con la vitamina C. In effetti, un recente studio in Corea ha dimostrato che questa combinazione intrappolerebbe ed eliminerebbe meglio il grasso.

Preferisci anche rivenditori sicuri come farmacie e siti Web specializzati. Ciò ti consentirà di avere una garanzia sulla sua efficacia, ma anche di garantire che non sia un falso.